DEFICIT ERETTIVO (IMPOTENZA)

Il Dr. Roberto Todella presso lo studio di Genova si occupa di problematiche sessuali relative al Deficit Erettivo  (Impotenza/ Disfunzione Erettile).

 

La valutazione iniziale


Una attenta ricerca di tutti i fattori che possono aver favorito la comparsa di una difficoltà di erezione o che possono averla aggravata è il primo passo per poter individuare la giusta terapia.

In tal senso andranno valutate:

  • le precedenti esperienze relazionali e sessuali che forniscono importanti informazioni su come si è venuta a costruire la sessualità di ciascuna persona e di come tali esperienze possano influire sull’attuale problema sessuale.
  • le modalità (come e quando) con le quali si manifesta la difficoltà di erezione: nell’ ottenerla e/o nel mantenerla, se è costante o intermittente, ecc.

Quando e in quali circostanze è comparsa la prima volta.

  • la dinamica della coppia: eventuali tensioni, paure e conflitti in presenza dei quali la risposta sessuale e l’erezione in particolare, si manifestano con maggiore difficoltà.
  • le attuali condizioni di salute e le precedenti malattie che possono avere interferito con la risposta sessuale, lo stile di vita (come è ormai noto alcune abitudini come il fumo, la sedentarietà, lo stress cronico o l’eccesso di peso possono danneggiare la risposta sessuale).
  • I farmaci assunti attualmente o in passato che possono influire sulla risposta sessuale.

 

La valutazione dell’ansia 


Particolare attenzione andrà riservata alla valutazione dell’ansia (la c.d. ansia da prestazione) che quasi sempre accompagna la disfunzione erettiva. Un’ansia eccessiva in molti casi può essere la causa principale del problema, in altri casi l’ansia compare successivamente, come conseguenza della difficoltà di erezione, contribuendo così a rinforzarla e mantenerla.

 

Approfondimento diagnostico


In alcuni casi, in base a quanto è emerso dalla valutazione iniziale o in considerazione dell’età del soggetto, potranno essere utili ulteriori approfondimenti (es: esami del sangue comprendenti dosaggi ormonali, ecodoppler genitale, ecc.) per individuare eventuali fattori fisici aggravanti o responsabili del problema.

    IL PERCORSO TERAPEUTICO

    La terapia sarà sempre personalizzata e si baserà su quanto emerso dalla valutazione: ogni persona è differente nell’esprimere la propria sessualità e anche le proprie difficoltà.

    In molti casi, durante il percorso terapeutico, potranno essere utilizzati strumenti o tecniche diverse associati tra loro (terapia integrata):

    Potranno essere utilizzati diversi tipi di cura:

    • Colloqui (sedute di psicoterapia individuale o di coppia) finalizzati a definire il problema, a farne comprendere le origini e ad attivare il cambiamento necessario.
    • Farmaci: oggi disponiamo di farmaci molto efficaci per la disfunzione erettile (sildenafil, tadalafil, vardenafil, avanafil) che andranno utilizzati con modalità e dosaggi differenti da caso a caso, all’interno di un percorso terapeutico che ne possa prevedere l’uso per il tempo necessario a risolvere il problema. In casi selezionati potranno essere utilizzati altri farmaci con diverse vie di somministrazione.

    La terapia ormonale, da sola o in associazione con altri farmaci, potrà essere utilizzata nei casidove risulta indicata (valori di testosterone inferiori alla norma) e in assenza di controindicazioni.

    Anche alcuni psicofarmaci, come ansiolitici o i farmaci che migliorano l’umore, potranno essere prescritti per ridimensionare le componenti psico-emotive del problema sessuale.

     

    • Tecniche psico-corporee: utili a migliorare la percezione delle sensazioni corporee e il piacere, a ridurre le tensioni muscolari ed emotive attraverso la respirazione e il movimento.
    • Colloqui con la partner, utili (ma non indispensabili) per rendere consapevole e partecipe la partner al progetto terapeutico e favorirne così il successo.
    • Terapia di coppia: molto utile e in alcuni casi indispensabile quando il problema sessuale nasce da conflitti all’interno della coppia o da preesistenti insicurezze di entrambi i partner rispetto alla sessualità.

    PER INFORMAZIONI

    Contattaci

    * Campi obbligatori
    Share by: